I migliori autogol di sempre, forse

I migliori autogol di sempreNo, quello nella foto non è uno dei migliori autogol di sempre.

Ho scelto questo scatto di John Terry perchè cristallizza alla perfezione lo stato d’animo, lo sconforto, la delusione, che prende nell’istante immediatamente successivo a un autogol. “Essere un difensore comporta anche correre questo tipo di rischio”. La frase appartiene a Frank Sinclair, uno che di autoreti se ne intende, eccome.

Recordman della specialità con 25 own goals in carriera, lui è uno che li fa anche molto belli, gli autogol. Nella stagione 2001-2002 segnò nella propria porta con un retropassaggio da oltre 35 metri; giocava contro il Middlesbrough e condannò il Leicester alla settima sconfitta consecutiva.

Ma la bellezza di quel gesto tecnico non può nulla contro l’esecuzione stilisticamente perfetta di Materazzi del 30 aprile del 2006: uno sciagurato retropassaggio da metà campo regalò all’Empoli la vittoria, per 1-0. La maggior parte di voi probabilmente se lo ricorderà.

Per quanto riguarda la serie A potremmo aprire un capitolo a parte, ugualmente affascinante ma comunque più circoscritto. Ne cito uno molto recente. Merita una menzione – e una visione – l’autogol realizzato da Goldaniga su tiro di Dani Alves, in Palermo-Juventus.

Per seguire ancor più da vicino la serie A e vedere se quest’anno ci saranno anche degli autogol degni di nota, Better ha lanciato lo streaming della Serie A TIM – oltre che della Serie B e Lega Pro, ma anche Liga e Ligue1 oltre che dei principali tornei di Tennis come l’Australian Open e tanto altro ancora – su pc, tablet e smartphone, disponibile per tutti gli appassionati registrati sul loro sito. Per seguire lo streaming su Better è sufficiente essere possessori di un conto gioco, con un saldo attivo, e accedere alla sezione LIVE: da qui potete individuare le partite per cui viene offerto il servizio gratuito di streaming che sono sempre contrassegnate dall’icona, date un’occhiata qui.

BETTER6

I nuovi iscritti riceveranno un bonus di benvenuto di 20 € più 5 € a settimana per tutto il campionato di Serie A. Se siete interessati, qui potete trovare maggiori info.

Ci vuole bravura, tanta, per competere a questi livelli. Lee Dixon ha segnato uno di quegli autogol che rimarranno per sempre negli archivi video della storia del calcio. Si gioca Arsenal-Coventry, nel lontano 1991, guardate cose è stato capace di fare.

Ma non avete ancora visto tutto. Perchè l’asticella sale ulteriormente, il livello tecnico cresce e le esecuzioni diventano stilisticamente sopraffine. Festus Baise, difensore del Sun Hei, squadra di Hong Kong, è stato protagonista di un colpo dello scorpione a dir poco fenomenale.

E che dire dell’autorete di tacco siglata contro il Portsmouth dall’ex difensore australiano del Crystal Palace Tony Popovic, oggi allenatore del Western Sydney Wanderers. Sicuramente uno degli autogol più spettacolari della storia del calcio, inserito in quasi tutte le graduatorie inglese sui best own goals.

Il Telegraph ha inserito tra i migliori autogol anche quello realizzato dal gallese James Collins – difensore del West Ham – contro il Manchester City. Cross di Jesus Navas e realizzazione incredibile di Collins, che riceve e spedisce in porta di interno sinistro. Mica male.

Buzzoole