Twitter e lo sport: le 5 figuracce più clamorose

sneijder twitterAh, l’era di Twitter. Quanti tranelli e insidie nasconde sulla strada dei suoi 140 caratteri. Poche parole, sì, ma spesso molto significative. Di tanto in tanto sarebbe necessario accompagnarne l’utilizzo con il libretto d’istruzioni, onde evitare di cadere in clamorosi scivoloni. Del resto si parla del social preferito da vip e star di tutto il mondo: il battito d’ali d’una farfalla può assumere le fattezze di un uragano.
[Read more…]

Grazie Roma, ma vado al Tottenham

England v Ghana - International Friendly

Franco Baldini saluta la Roma, si scusa e se ne va. Un addio arrivato dopo poco meno di 2 anni in qualità di d.g. nell’organigramma societario; l’ennesima stagione fallimentare l’ha spinto a rassegnare le dimissioni e a decidere di cambiare aria.

Ciao Franco, grazie e addio, è invece il saluto della società, che nel congedarlo trova il tempo per augurargli “il meglio per le sue attività future”.

Detto, fatto. Baldini è infatti a un passo dal Tottenham e in tasca ha un biglietto aereo valido Londra, dove lavorerà al fianco del presidente Levy e di Andrè Villas Boas; probabilmente rivestirà il ruolo di direttore tecnico con delega al mercato. Ancora una volta cadrà in piedi, Franco, ed è un po’ la storia della sua carriera.

Tornato nella capitale nell’ottobre del 2011, dopo il lasciapassare della FA inglese, non ha visto sbocciare la storia d’amore che avrebbe sognato. Da subito, piovono critiche: le scelte di Luis Enrique e Zeman e un mercato ricco di nomi non sempre di qualità. I Torosidis, Destro, Marquinho, Balzaretti, Piris, Osvaldo, Bradley, in due anni hanno fruttato solo un 6° e 7° posto, con l’amara ciliegina della Coppa Italia persa proprio contro la Lazio.

Leggi tutto l’articolo

Ma i dopati non sono solo i ciclisti…

(FILES) Argentinian soccer player Diego

Un dardo che trafigge il cuore di migliaia di appassionati. È quanto rappresenta l’ennesima notizia di doping nel ciclismo.Mauro Santambrogio trovato positivo all’Epo – proprio come il compagno di squadra Danilo Di Luca – dopo il controllo antidoping del 4 maggio scorso. Nel frattempo ha percorso chilometri di strada fino a chiudere al 9° posto nel Giro.
[Read more…]

SONDAGGIO

[polldaddy poll=7145913]

COMMENTO: Dietrofront. Verso la riconferma di Allegri…

io fumetto Ok

Ore 20 – circa -, località Arcore, zona Brianza. Quartier generale di Berlusconi. È qui che si decide – finalmente – il destino del tecnico che per 3 anni ha guidato il club rossonero. E sarebbe anche ora che una decisione venisse partorita, in questo stucchevole e doloroso travaglio; perché tralasciando il fatto che la Roma comincia ad avere i gomiti doloranti a furia di restare, in attesa, appoggiata sul davanzale della finestra, è ora che una guida venga data a una squadra in fase di continua costruzione. A maggior ragione, con un mercato che ha già scaldato i motori da giorni e con i playoff di Champions da affrontare ad agosto; tra le papabili figurano anche PSV e Fenerbahce, non certo una passeggiata.

E, come detto, la chiacchierata serale che dovrebbe coinvolgere tutti i commensali interessati, Allegri, Galliani e Berlusconi, dovrebbe concludersi con una grassa risata del tecnico livornese, vicino – a questo punto – alla riconferma almeno per un’altra stagione alla guida del Milan.

Si discuterà del rinnovo del contratto, perché Allegri sa bene che un progetto di una sola stagione non porta con sé la tranquillità e le garanzie adeguate al lavoro che ha in mente: riportare la squadra ai vertici di campionato e Champions è un obiettivo che richiede tempo e pazienza.

E le basi del prossimo mercato verranno poste proprio nel salone di Villa San Martino.  Accantonata la candidatura di Seedorf, dunque, sfumata quella pallida di Inzaghi, mai realmente presa in considerazione quella di Frank Rijkaard, sembra che la Roma debba iniziare a guardare altrove, magari cambiando finestra, perché quella che dà sui campi di Milanello vede Allegri in tuta, fischietto al collo e un gruppo al seguito.